Malattia di Lyme nei gatti

I gatti possono essere infettati dai batteri che causano la malattia di Lyme, sebbene la malattia si riscontri molto raramente nei gatti. I gatti non sviluppano sempre sintomi come cani e umani, quindi la diagnosi può essere più complicata.

Che cos'è la malattia di Lyme?

La malattia di Lyme è una malattia trasmessa da zecche che colpisce una varietà di specie ed è comunemente osservata nell'uomo e nei cani. È stato dimostrato che i gatti possono essere infettati B. burgdorferi batteri (l'agente causale della malattia di Lyme), ma gli esperti stanno ancora studiando se la malattia si sviluppa di conseguenza. Tuttavia, è una diagnosi da considerare quando i gatti hanno sintomi compatibili con la malattia di Lyme, specialmente nelle aree in cui la malattia di Lyme è comune. La grande maggioranza dei casi confermati di malattia di Lyme è stata segnalata in 14 stati: Connecticut, Delaware, Maine, Maryland, Massachusetts, Minnesota, New Hampshire, New Jersey, New York, Pennsylvania, Rhode Island, Vermont, Virginia e Wisconsin.

Cani e gatti possono essere infettati Borrelia burgdorferi senza mai sviluppare sintomi della malattia di Lyme. Laddove la malattia di Lyme è comune, i gatti possono risultare positivi all'esposizione ai batteri nonostante non presentino segni di malattia.

Sintomi della malattia di Lyme nei gatti

Se un gatto dovesse sviluppare la malattia di Lyme, i suoi sintomi sarebbero probabilmente simili. È importante notare, tuttavia, che un'altra malattia trasmessa da zecche chiamata anaplasmosis si verifica nei gatti e porta a febbre, letargia e scarso appetito.

Segni della malattia di Lyme nei gatti

  • Zoppicare (può spostarsi da una gamba all'altra)
  • Rigidità e dolore
  • Febbre
  • Diminuzione dell'appetito
  • letargo
  • Malattia renale secondaria con aumento della sete, minzione e vomito

Cause della malattia di Lyme

La malattia di Lyme è causata da Borrelia burgdorferi, un tipo di batteri che viene trasmesso dalle zecche. Queste zecche vengono infettate dai batteri nutrendosi di topi infetti e altri piccoli animali. Quando una zecca infetta morde altri animali, può trasmettere i batteri a questi animali. La malattia di Lyme viene trasmessa dalla zecca di cervo (chiamata anche Ixodes scapularis o la zecca con le zampe nere) e un gruppo di altre zecche strettamente correlate. L'esatta specie di zecche varia in base alla posizione, ma la zecca di cervo è abbastanza piccola da mordere animali e persone senza essere facilmente rilevata.

I gatti che trascorrono molto tempo all'aperto, specialmente nelle aree con cespugli o erba alta, sono maggiormente a rischio di infezione da batteri della malattia di Lyme. È importante ricordare che le zecche possono essere portate in cantieri su altri animali, quindi anche i gatti che non vagano lontano potrebbero essere potenzialmente morsi da una zecca. Le zecche si trovano spesso sui cani, quindi se hai un cane, la zecca può fare un giro in casa sui cani e quindi mordere il gatto. Al momento non ci sono prove che la malattia di Lyme si diffonda attraverso il contatto diretto tra animali, compresi animali domestici infetti e i loro proprietari.



Diagnosi della malattia di Lyme nei gatti

Perché così tanti gatti non sviluppano sintomi dopo l'infezione B. burgdorferi, una diagnosi della malattia di Lyme deve essere fatta su una combinazione di fattori, tra cui la storia (in particolare l'esposizione alle zecche), i segni clinici, la ricerca di anticorpi per B. burgdorferi batteri, escludendo altre cause dei sintomi di un gatto e una risposta al trattamento con antibiotici appropriati. Un test anticorpale non è sufficiente per fare una diagnosi da solo perché non tutti i gatti a cui sono esposti B. burgdorferi ammalarsi e gli anticorpi possono persistere nel sangue per un periodo di tempo dopo l'esposizione. Dovrebbero essere eseguiti anche altri test diagnostici come esami del sangue, esami delle urine, radiografie e campionamento del liquido articolare.

Trattamento

Nei cani con malattia di Lyme, il trattamento con antibiotici di solito produce un rapido miglioramento dei sintomi e lo stesso dovrebbe valere per i gatti. Se ci sono problemi più gravi che potrebbero essere secondari alla malattia di Lyme, come la malattia renale, di solito è necessario un ciclo più lungo di antibiotici con trattamenti aggiuntivi. Il veterinario elaborerà un piano di trattamento in linea con le esigenze e la situazione medica del gatto.

Come prevenire la malattia di Lyme

Il controllo delle zecche è estremamente importante per la prevenzione della malattia di Lyme (e di altre malattie che possono essere trasmesse dalle zecche). Questo è vero sia per gli animali domestici che per l'uomo. Controlla ogni giorno i gatti all'aperto per le zecche e rimuovili in sicurezza il prima possibile. Assicurati di tirare indietro la pelliccia ed esaminare il gatto a livello della pelle. Un segno di spunta si attaccherà alla pelle degli animali, non alla sua pelliccia se si nutre. Poiché le zecche devono nutrirsi per almeno 12 ore (possibilmente da 24 a 48 ore) prima di trasmettere i batteri che causano la malattia di Lyme, rimuovere la zecca il prima possibile può aiutare a prevenire la trasmissione. Fai attenzione a maneggiare le zecche poiché sono potenzialmente infettive anche per le persone.

I prodotti che uccidono le zecche, come Frontline Plus, dovrebbero essere usati anche nei gatti a rischio, ma assicurati di seguire i consigli del veterinario quando usi questi prodotti. Tieni l'erba e il pennello tagliati nel tuo cortile e rimuovi i rifiuti di foglie e altri materiali dove potrebbero nascondersi le zecche. Puoi anche trattare il tuo giardino per le zecche se vivi in ​​una zona ad alto rischio.

If you suspect your pet is sick, call your vet immediately. For health-related questions, always consult your veterinarian, as they have examined your pet, know the pet's health history, and can make the best recommendations for your pet.