Polmonite nei cani

Tutti i cani hanno i polmoni e queste parti importanti del tratto respiratorio inferiore possono sviluppare una varietà di problemi, inclusa la polmonite. Proprio come le persone, la polmonite può rendere difficile la respirazione di un cane e può persino essere pericolosa per la vita. Comprendendo meglio questo problema ed essendo in grado di riconoscere alcuni dei segni e sintomi di questa malattia, i proprietari di animali domestici possono essere più preparati a prendersi cura di un animale con polmonite.

Che cos'è la polmonite?

La polmonite è una malattia che colpisce i polmoni. L'infiammazione all'interno delle parti microscopiche dei polmoni chiamate sacche d'aria provoca gonfiore, pus e liquido che rendono difficile la respirazione di un cane. Normalmente i polmoni non sono pieni di liquido o pus, quindi quando ci sono c'è meno spazio per l'aria per riempire queste strutture a forma di palloncino nel petto.

Segni di polmonite nei cani

  • tosse
  • iperventilazione
  • Respiri brevi e superficiali
  • Muco giallo, verde o sanguinante dal naso o dopo una tosse
  • Febbre
  • Respirazione difficoltosa
  • Membrane mucose blu, grigie o viola
  • Perdita di appetito
  • letargo
  • Fatica

I segni di polmonite nei cani sono spesso gli stessi delle persone. Ogni volta che il tratto respiratorio inferiore è compromesso, potrebbe esserci difficoltà a respirare. Questo è più facilmente riconoscibile con respiri brevi e superficiali che possono trasformarsi in iperventilazione e tosse che possono produrre muco. Questa secrezione mucoide è generalmente verde, gialla o addirittura sanguinante quando c'è un'infezione e un'infezione è abbastanza comune con la polmonite. Il muco colorato può essere visto provenire dal naso e dopo una tosse produttiva. Una temperatura corporea rettale sopra i 101-102,5 gradi normali è indicativa di una febbre, che di solito si riscontra in un cane con polmonite, a causa dell'infezione secondaria all'interno dei polmoni.

Poiché i polmoni non sono in grado di lavorare in modo efficiente in un cane con polmonite, l'ossigeno non viene spostato molto bene in tutto il corpo. Le mucose blu, grigie o viola possono essere viste se l'ossigenazione è estremamente scarsa insieme a letargia e affaticamento. Oltre agli altri sintomi, un cane con polmonite non riesce a sentire l'odore del suo cibo e semplicemente non si sente bene, quindi spesso non mangia molto, se non del tutto.

Cause di polmonite nei cani

La polmonite può essere causata da un'irritazione, una lesione o più comunemente un'infezione dei polmoni. Alcuni esempi di queste cause includono:

  • Irritante per inalazione: Spruzzi di aerosol, fumo, inquinanti atmosferici e altri irritanti per inalazione possono causare infiammazioni ai polmoni e provocare polmonite. Gli animali domestici che vivono in case dove i loro proprietari fumano hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi polmonari proprio come i loro omologhi umani.
  • Aspirazione: L'aspirazione è quando cibo o altro materiale liquido o solido viene accidentalmente inalato nei polmoni. Questo può essere visto in un cane che ha vomitato. È anche una potenziale complicazione associata all'anestesia.
  • Malattie: Molte malattie possono influenzare il sistema immunitario del cane o comprometterne il tratto respiratorio tra cui megaesofago, palatoschisi, cancro, paralisi laringea e altri. Queste malattie possono aumentare la probabilità che un cane sviluppi un'infezione batterica nei polmoni che causa polmonite.
  • virus: Infezioni batteriche secondarie e infiammazioni dovute a infezioni virali come parainfluenza, adenovirus canino di tipo 2 e influenza canina possono verificarsi in un cane e causare polmonite. Queste infezioni virali si diffondono spesso facilmente da cane a cane.
  • batteri: La causa più comune di polmonite, batteri come Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa, Bordetella bronchiseptica, Streptococcus zooepidemicus, Pasteurella multocida, Klebsiella pneumoniaee diverso micoplasma le specie spesso portano a infezioni che provocano la polmonite. Questi batteri possono persino diffondersi da cane a cane.
  • Trauma: Se si verifica una lesione al torace, un cane può sviluppare un'infiammazione ai polmoni. La polmonite può derivare dal colpo di un'auto, dalla caduta da un balcone o da qualsiasi altra lesione al torace.

Diagnosi di polmonite nei cani

Un veterinario eseguirà un esame fisico completo su un cane dopo che il proprietario avrà notato i sintomi caratteristici della polmonite. Il veterinario cercherà secrezione nasale, tosse, misurerà la temperatura del cane e ascolterà i polmoni usando uno stetoscopio. Se si sospetta la polmonite, i raggi X dei polmoni dovranno essere sottoposti a ricerca di liquidi e infiammazioni. A volte viene eseguito anche un lavaggio bronchiale al fine di verificare la presenza di batteri nei polmoni. Un campione di secrezione nasale o fluido polmonare dal lavaggio può essere inviato per una coltura microbica o citologia per vedere che tipo di batteri sta causando la polmonite. Infine, il sangue viene spesso controllato per vedere se un'infezione è sistemica cercando un aumento nella conta dei globuli bianchi.



Trattamento della polmonite nei cani

La polmonite viene in genere trattata in un ospedale veterinario per monitorare la respirazione di un cane e somministrare farmaci. La polmonite può essere pericolosa per la vita, quindi questa è una condizione grave. Farmaci come antibiotici, antinfiammatori, antitosse, espettoranti, broncodilatatori e talvolta persino steroidi possono essere usati per gestire i sintomi della polmonite. La coppia può essere eseguita al fine di rompere il muco all'interno dei polmoni, umidificatori o nebulizzatori possono essere utilizzati per allentare il muco e possono essere necessarie brevi sessioni di allenamento per incoraggiare un cane a tossire il muco.

I cani con polmonite spesso non vorranno mangiare, ma una buona alimentazione è importante per aiutarli a recuperare. Tecniche come riscaldare il cibo e offrire cibi in scatola o puzzolenti in più possono essere usate per invogliare un animale a mangiare. Ci sono anche farmaci per stimolare il loro appetito. Nei casi più gravi, potrebbe essere necessario posizionare un tubo di alimentazione. Spesso sono necessari anche liquidi per via endovenosa per prevenire la disidratazione e somministrare farmaci. Infine, se i livelli di ossigeno sono bassi, potrebbe essere necessario anche ossigeno supplementare per aiutare un cane con polmonite a far circolare abbastanza ossigeno nel suo corpo.

Come prevenire la polmonite nei cani

Il modo migliore per impedire a un cane di sviluppare polmonite batterica o virale è vaccinarlo per queste malattie. Le cause più comuni di polmonite hanno a loro disposizione vaccini, ma naturalmente è anche consigliabile tenere un cane fuori da un'area infetta nota. I luoghi in cui i cani sono frequenti, compresi i parchi per cani, l'asilo nido per i cani e le strutture per l'imbarco possono ospitare batteri e virus che possono causare polmonite. Se un cane tossisce o mostra segni di polmonite o un'altra malattia respiratoria, anche altri cani devono essere tenuti lontani da esso.

Se le sostanze irritanti per inalazione sono la preoccupazione, mantenere l'aria pulita dove vive un cane può ridurre la probabilità che causi polmonite. I depuratori d'aria possono aiutare a mantenere l'aria di casa pulita, i proprietari di animali domestici non dovrebbero mai fumare in casa o dai loro animali domestici e gli spruzzi di aerosol dovrebbero essere evitati.

La polmonite è contagiosa?

Se la polmonite di un cane è causata da un virus o batteri, sì, può essere contagiosa. Se la polmonite è causata da un'aspirazione, un irritante o un trauma e un'infiammazione è presente senza un'infezione, non è contagiosa, ma c'è sempre preoccupazione per lo sviluppo di un'infezione. Per sicurezza, se a un cane viene diagnosticata la polmonite, è meglio tenerlo isolato e lontano dagli altri animali domestici.