Trattamento dell'acqua dell'acquario gialla o marrone

L'acqua dell'acquario è normalmente limpida e incolore, ma di tanto in tanto può diventare torbida o tinta. L'acqua inaspettata di colore giallo o marrone è di solito un segno di problemi, anche se ci sono casi in cui non è un problema. Per garantire che il tuo habitat dell'acquario sia sicuro per i tuoi pesci, indaga prontamente sull'acqua gialla o marrone per determinare la causa alla radice in modo da poterla correggere se necessario.

batteri

La crescita eccessiva dei batteri, spesso indicata come fioritura o fioritura batterica, causerà nuvolosità. L'acqua può sembrare grigia o lattiginosa, ma i batteri non colorano l'acqua di giallo, marrone o verde. Ogni volta che l'acqua assume una tinta distintamente gialla o marrone, il problema è il materiale organico disciolto piuttosto che i batteri, quindi puoi escludere la fioritura batterica come causa principale.

Tieni presente che possono verificarsi più problemi contemporaneamente. Se hai acqua tinta che è anche molto nuvolosa piuttosto che limpida, potresti avere un paio di problemi diversi da affrontare.

Composti organici disciolti

L'acqua tinta o torbida è spesso causata da composti organici disciolti, ma cosa significa? I composti organici disciolti sono la sostanza organica che si è decomposta nell'acqua. Potrebbe essere uno spreco di pesce, cibo non consumato che è in decomposizione, parti di piante in decomposizione o persino parti di pesci morte e in decomposizione.

Tutte queste fonti possono causare composti organici che si dissolvono nell'acqua, che può cambiare il suo trucco. Questi composti alla fine hanno un impatto sulla salute dei tuoi pesci. Nel tempo, questi composti contribuiranno ai cambiamenti nella chimica dell'acqua che sono dannosi per il pesce. I composti organici disciolti daranno anche origine a odori sgradevoli e renderanno l'acquario meno attraente.

tannini

La presenza di tannini è una causa di acqua marrone o gialla che di solito non è un problema. I tannini sono presenti nei legni da acquario e col passare del tempo penetreranno nell'acqua dell'acquario, colorandolo da giallo a marrone. I tannini abbassano il pH dell'acqua e lo ammorbidiscono. Per alcuni pesci, questo può essere desiderabile e persino raccomandato. Ciò è particolarmente vero per i pesci del Sud America che richiedono acqua dolce acida per prosperare e promuovere la deposizione delle uova.



Passaggi per la risoluzione dei problemi

Alcuni indicatori possono fornire indizi sulla causa principale dello scolorimento dell'acqua e sulla risoluzione del problema.

Il primo passo è testare l'acqua e determinare i livelli di pH, ammoniaca, nitriti e nitrati. Inoltre, esaminare attentamente il serbatoio. Noti molti detriti? Ci sono piante morte, cibo non consumato sul substrato, forse persino un pesce mancante che potrebbe essere nascosto da qualche parte e in decomposizione? Hai qualche legname galleggiante nel serbatoio? Il filtro funziona normalmente? L'acqua ha schiuma sulla superficie? Se prendi dell'acqua e la metti in un contenitore chiuso e lo agiti, produce schiuma? La schiuma è un indicatore dei rifiuti proteici nell'acqua.

Correzione dello scolorimento dell'acqua

Dopo aver completato i test e le osservazioni, è possibile determinare il prossimo corso di azione.

  • tannini: Un pH acido insieme a legni da acquario nel serbatoio è un forte indicatore che i tannini hanno lisciviato dai legni. Questo non è un problema a meno che non si mantengano pesci che richiedono un pH significativamente più alto. Se la causa è il legname galleggiante, l'acqua tinta si schiarirà nel tempo, poiché i tannini del legname galleggiante alla fine si esauriranno. Se tieni i pesci che richiedono un pH alcalino, considera di cambiare l'arredamento dell'acquario in qualcosa che non riduca il pH.
  • Biologicals: Se i livelli di ammoniaca o nitrito sono elevati, i batteri biologici o naturali nel serbatoio non sono sufficientemente stabilizzati per tenere sotto controllo le tossine. Poiché sia ​​l'ammoniaca che il nitrito sono potenzialmente letali per i pesci, adottare immediatamente delle misure per abbassarli. Il tuo modo di agire più rapido è fare un grande cambio d'acqua. Un cambio d'acqua del 50 percento diluirà la concentrazione di tossine nell'acquario di circa la metà. Dovresti testare l'ammoniaca e i nitriti dopo il cambio d'acqua.
  • Organici: Se il serbatoio ha un sacco di cibo non consumato, piante in decomposizione o forse un pesce morto, deve essere pulito. Allo stesso modo, se l'acqua è schiumosa o schiumosa quando agitata, ci sono molti composti organici disciolti nell'acqua. Pulisci le cose rimuovendo tutto il materiale in decomposizione come cibo non consumato, piante morte o un cadavere di pesce. Aspirare la ghiaia e assicurarsi che il filtro funzioni a una potenza normale. Se il filtro è lento, è probabile che sia intasato da detriti, che è un'altra potenziale fonte di sostanze organiche.

Non pulire l'intero serbatoio

Anche se il tuo serbatoio è molto sporco, non pulire tutto nello stesso giorno. Scaglionare il regime di pulizia per dare al pesce la possibilità di adattarsi alle modifiche. Darà anche la possibilità alle tue colonie biologiche di recuperare. Se interrompi il filtro e il letto di ghiaia allo stesso tempo, potresti peggiorare le cose invece di migliorare. Fai uno, aspetta una settimana e poi fai l'altro.

Potrebbe essere necessario del tempo per ripulire l'acqua, ma alla fine si risolverà. Continuare un regime di manutenzione regolare e non è probabile che il problema si ripresenti.